Home Page Trasparenza

ultimo aggiornamento: 28/07/2015

"Dove un superiore, pubblico interesse non imponga un momentaneo segreto, la casa dell'amministrazione dovrebbe essere di vetro" .

(F. Turati, in Atti del Parlamento italiano, Camera dei Deputati, sess. 1904-1908, 17 giugno 1908, pag. 22692).

 

La Regione Puglia ha posto da diversi anni il principio della trasparenza tra i fondamenti della propria azione amministrativa e per il soddisfacimento del diritto primario alla conoscenza da parte di cittadini, imprese e associazioni.
Trasparenza intesa anche come strumento per conferire effettività e concretezza ai principi costituzionali di buon andamento e imparzialità (art. 97 Cost.) e, quindi, buona e corretta amministrazione.
A tal fine si è provveduto a un'organica riorganizzazione di attività, modalità, canali, strumenti e procedure rivolte al cittadino, allo stesso tempo fruitore di servizi, attività e opere, destinatario dell'attività regionale, nonché contribuente (e, quindi, titolare delle risorse pubbliche utilizzate dalla Regione e dalla galassia di soggetti che da essa traggono fondi e direttive).
Lo schema di organizzazione delle informazioni ricalca il "modello" delineato a livello nazionale dalla normativa statale; tale scelta è stata dettata dall'esigenza di garantire agli utenti un identico schema di consultazione.
Il primo elemento concerne la consultabilità e acquisizione reale dell'informazione. La sfida riguarda anzitutto qualità, leggibilità, chiarezza e, ovviamente, facilità di ricerca e recupero effettivo dell'informazione richiesta.
Il secondo elemento è la disponibilità di informazioni non in forma atomizzata, ma organica, omogenea e ragionata, con relativa tracciabilità delle strutture responsabili competenti a generare e aggiornare dati e informazioni.
Il terzo elemento riguarda la persistenza dell'informazione, ossia la garanzia circa la reale possibilità di ritrovare successivamente ciò che si è stati in un primo tempo in grado di individuare.

Normativa di riferimento

Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013: "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicazione, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni"

Legge regionale n. 15 del 20 giugno 2008: "Principi e linee-guida in materia di trasparenza dell'attività amministrativa nella regione Puglia"

Regolamento regionale n. 20 del 29 settembre 2009.