DLgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 40

Pubblicazione e accesso alle informazioni ambientali

1. In materia di informazioni ambientali restano ferme le disposizioni di maggior tutela già previste dall'articolo 3-sexies del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152, dalla legge 16 marzo 2001, n. 108, nonchè' dal decreto legislativo 19 agosto 2005 n. 195.
2. Le amministrazioni di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo n. 195 del 2005, pubblicano, sui propri siti istituzionali e in conformità a quanto previsto dal presente decreto, le informazioni ambientali di cui all'articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195, che detengono ai fini delle proprie attività istituzionali, nonchè' le relazioni di cui all'articolo 10 del medesimo decreto legislativo. Di tali informazioni deve essere dato specifico rilievo all'interno di un'apposita sezione detta «Informazioni ambientali».
3. Sono fatti salvi i casi di esclusione del diritto di accesso alle informazioni ambientali di cui all'articolo 5 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195.
4. L'attuazione degli obblighi di cui al presente articolo non è' in alcun caso subordinata alla stipulazione degli accordi di cui all'articolo 11 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195. Sono fatti salvi gli effetti degli accordi eventualmente gia' stipulati, qualora assicurino livelli di informazione ambientale superiori a quelli garantiti dalle disposizioni del presente decreto. Resta fermo il potere di stipulare ulteriori accordi ai sensi del medesimo articolo 11, nel rispetto dei livelli di informazione ambientale garantiti dalle disposizioni del presente decreto.

Informazioni ambientali

In questa sezione sono pubblicate le informazioni riguardanti la situazione ambientale della Regione Puglia:

  • stato dell’ambiente (acqua, aria, atmosfera, suolo, territorio e siti naturali);
  • fattori inquinanti (sostanze, rumore, radiazioni, rifiuti emissioni, scarichi e rilasci);
  • determinazioni e informazioni su piani, programmi e misure, politiche, disposizioni legislative, accordi ambientali e ogni altro atto, anche di natura amministrativa che possano sulla qualità dell’ambiente;
  • informazioni sulle misure a protezione dell'ambiente e sui servizi dell’Assessorato alla Qualità dell'Ambiente;
  • relazioni sull'attuazione della legislazione ambientale ovvero all’attuazione della normativa in materia ambientale;
  • informazioni sullo stato della salute e della sicurezza umana compresa la contaminazione della catena alimentare, le condizioni della vita umana, il paesaggio, i siti e gli edifici d'interesse culturale e le misure di prevenzione.